Francesca Diotallevi, con il suo romanzo su Vivian Maier "Dai tuoi occhi solamente" (Neri Pozza) ha vinto la quindicesima edizione del Premio Manzoni al Romanzo Storico. La serata finale si è tenuta sabato 12 ottobre a Lecco. La Diotallevi ha avuto la meglio, nei voti della Giuria popolare, precedendo Laura Pariani ("Il gioco di Santa Oca", La Nave di Teseo) e Marco Lupo ("Hamburg", Il Saggiatore)
Francesco Memo e Barbara Borlini hanno ricevuto il Premio Speciale della Giuria tecnica del Premio Manzoni per la graphic novel "La vita che desideri" (Tunuè): a consegnare loro la targa 2019 il presidente Ermanno Paccagnini e Stefano Motta
Gli organizzatori del Premio Letterario Manzoni hanno voluto conferire il Premio speciale "Storie di Lago" 2019 al giornalista e scrittore lecchese Giorgio Spreafico, autore del romanzo "L'uomo delle Parole Incrociate" (Teka Edizioni). A consegnare la targa il presidente di 50&Più Lecco, Eugenio Milani e Peppino Ciresa (Assocultura Confcommercio Lecco)
Francesca Diotallevi, Marco Lupo e Laura Pariani sono i tre finalisti della quindicesima edizione del Premio Letterario Manzoni – Città di Lecco al Romanzo Storico. I romanzi selezionati sono “Dai tuoi occhi solamente” (Neri Pozza) per Diotallevi, “Hamburg: la sabbia del tempo scomparso” (Il Saggiatore) per Lupo, “Il gioco di Santa Oca” (La Nave di Teseo) per Pariani. Oltre a scegliere i tre romanzi che si contenderanno il Premio a ottobre, la Giuria ha deciso di assegnare quest’anno un riconoscimento speciale alla graphic novel "La vita che desideri”, opera di Francesco Memo e Barbara Borlini (Tunuè Editore)
Il Premio Letterario Manzoni Città di Lecco alla Carriera 2018 è stato assegnato a Fabrizio De Andrè "per avere raccontato gli ultimi della terra con l’immensa forza della sua poesia in musica". Protagonista della serata, oltre chiaramente al grande Faber, è stata la moglie e compagna di una vita Dori Ghezzi che ha ritirato il Premio
Valerio Massimo Manfredi, archeologo e scrittore, è stato ospite a Lecco di 50&Più ricevendo per l'occasione il Premio Manzoni alla Carriera 2017. Un folto pubblico ha partecipato alla cerimonia del 10 novembre: Manfredi ha parlato del rapporto con la storia ripercorrendo le tappe salienti della sua lunga carriera
Il Premio Manzoni alla Carriera 2016 è stato assegnato a Dacia Mariani, scrittrice e saggista italiana di fama internazionale, da sempre capace di affrontare con le sue opere (e anche con i suoi interventi sulla stampa) i grandi temi sociali, la condizione delle donne, i problemi dell'infanzia. La cerimonia si è tenuta al Teatro della Società di Lecco il 19 novembre alla presenza anche del presidente nazionale di 50&Più Renato Borghi.

Il Premio Letterario Alessandro Manzoni alla Carriera 2015 è stato assegnato a Luis Sepulveda “per aver saputo coniugare letteratura e impegno civile, vivendo e raccontando formidabili passioni, nella certezza che sarà sempre e soltanto l’immaginazione a cambiare il mondo”. L'assegnazione del Premio alla carriera allo scrittore e attivista cileno, ha dato ulteriore lustro e profilo internazionale al Premio di 50&Più.