Presentati i tre finalisti del Premio Manzoni Romanzo Storico 2018

Sono stati presentati giovedì 28 giugno presso la sede di Confcommercio Lecco i finalisti della quattordicesima edizione del Premio Letterario Manzoni – Città di Lecco al Romanzo Storico. I romanzi selezionati sono Maria Attanasio con “La ragazza di Marsiglia” (Sellerio), Rosella Postorino con “Le assaggiatrici” (Feltrinelli) e  Matteo Righetto con “L’ultima patria” (Mondadori).

Il Premio Letterario Internazionale Alessandro Manzoni – Città di Lecco, organizzato dall’Associazione 50&Più, in collaborazione con Assocultura Confcommercio Lecco, il Centro Nazionale di Studi Manzoniani e il Comune di Lecco, con il contributo della Camera di Commercio di Lecco e con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Lombardia e della Provincia di Lecco, vuole valorizzare la storia e la cultura del territorio lecchese, profondamente legato alla figura e all’opera di Alessandro Manzoni.

A esaminare le diverse candidature (oltre 50 i volumi presentati) e a votare il terzetto che si contenderà il Premio Manzoni Romanzo Storico 2018 è stata la Giuria Tecnica, composta da Ermanno Paccagnini (presidente), Alberto Cadioli, Gian Luigi Daccò, Gianmarco Gaspari, Luigi Mascheroni, Stefano Motta, Mauro Novelli, Giovanna Rosa (coordinatore Vittorio Colombo). Giuria che ha segnalato per un riconoscimento speciale, dal titolo “Storie di lago”, il romanzo “Di sangue e di ghiaccio” (Solferino), scritto da Mattia Conti (lecchese, classe 1989, vincitore nel 2011 del Premio Campiello Giovani con “Pelle di legno” e nel 2013 del Premio Prada Journal con il racconto “Gli occhi di Malrico” pubblicato nella collana digitale Zoom Feltrinelli).

Le tre opere passeranno ora al vaglio della Giuria popolare, composta per il terzo anno da 100 persone: i lettori che avranno il compito di decretare il vincitore del Premio Romanzo Storico 2018 – che succederà a Eraldo Baldini trionfatore con “Stirpe selvaggia” (Einaudi); la terna 2017 era completata da Gianfranco Calligarich con “La malinconia dei Crusich” (Bompiani) e da Valerio Callieri con “Teorema dell’incompletezza” (Feltrinelli) – sono stati scelti grazie alla collaborazione delle librerie Cattaneo di Lecco e Oggiono, Ibs-Libraccio di Lecco, Libreria Volante di Lecco, Parole nel Tempo di Lecco, Perego Libri di Barzanò e La Torre di Merate. Coinvolte anche le biblioteche di Valmadrera-Civate e di Costa Masnaga.

La premiazione, con la proclamazione del vincitore, si svolgerà nel corso della cerimonia prevista per sabato 13 ottobre presso la Casa dell’Economia di Lecco.